Punti GDR

Da Wiki-Toril.

AT alert.png
Attenzione! Questa voce o sezione contiene del testo che lo staff ritiene debba essere ricontrollato.

Finché leggete questo avviso, accettate ciò che leggete con beneficio di inventario.
Per informazioni contattate lo staff.

Indice

Introduzione

Su Abeir adottiamo un sistema di punti GDR o punti interpretazione, come alcuni li chiamano, questo sistema di punti è parallelo a quello normale degli xp e regola il livellamento dei vostri pg.
Sono stati ideati per avere una scala a salire di difficoltà crescente, tengono conto del lep e direi che a lungo andare sarà più difficile completare questi per il prossimo livello rispetto gli xp canonici. Come penso abbiate già intuito servono per tenere a bada quei pg/player, che per un motivo o per un altro, accumulano un quantitativo di xp notevole in breve tempo e non sbilanciare il server con pg/player particolarmente belligeranti, che raggiungerebbero senza questo sistema livelli molto alti in breve tempo, e pg/player più interpretativi che sono sempre indietro con gli xp.
Ora visto che in molti, soprattutto i nuovi, chiedono di questo sistema ho deciso di scrivere questa mini guida con alcune informazioni sul sistema.
A quelle che sopra ho già dato aggiungo che i punti gdr sono, in pratica, i veri punti esperienza del server; essi si basano solo ed esclusivamente sull'interpretazione del vostro personaggio così come da BG da noi accettato e negli aspetti non descritti nel BG seguiamo i manuali (usiamo le versioni 3.5).
Sono completamente scorrelati dalle quest e per questo motivo una valutazione alta presa fuori quest, o più precisamente senza DM, viene premiata più della stessa valutazione presa in quest. Questo perche vogliamo che voi interpretiate sempre il vostro pg, soprattutto senza DM dietro. Il mondo di Abeir non nasce quando entra un DM online e muore quando questo ne esce, controlliamo comunque cosa i vostri pg fanno anche senza nessuno dello staff online...onnipresenza forse è la parola giusta?

Poi avete:

che fanno parte di questo magico mondo e sono tenuti in grande considerazione dai DM. Quindi Quest non è sinonimo di punti gdr, ma lo è solamente interpretazione. I punti GDR non sono legati alla difficoltà della quest o al modo in cui la risolverete brillantemente con intuizioni geniali o al tempo che passate in quest. Possono essere dati con una semplice giocata che rispecchia il vostro pg come ad esempio una paladina di Sune che si rifiuta di proseguire la quest in una fogna putrida e puzzolente se non c'è veramente del pericolo e lascia la quest. La paladina prenderà più punti GDR abbandonandola che proseguendo pure andando contro quello che dovrebbe essere il comportamento della sua pgiuzza. Un mezzorco barbaro con int 8 che risolve la quest con ragionamenti oltre le possibilità di un pg che dovrebbe avere difficoltà a ricordarsi da che lato appoggia l'ascia dopo il combattimento e dopo un po' si ricorda che la mette sulla schiena, non prenderà punti GDR, ma solo un rimprovero da parte del DM...
Questo per darvi un'idea della filosofia che utilizziamo per i punti GDR.
Dal punto visto tecnico ci sono alcuni accorgimenti, sempre seguendo il principio che chi interpreta deve essere aiutato, una volta raggiunti i punti gdr per livellare, ma non gli xp, riceverà più punti esperienza nei premi per quest dei DM( 1/3 in più circa) e da mob (il doppio circa), per aiutarlo a raggiungere gli xp necessari per livellare.
Stiamo poi introducendo un sistema di valutazioni visibile parzialmente anche ai pg. Il pg potrà vedere come è stata valutata la sua interpretazione dal DM e così avere un'idea su come esso viene giudicato da quel DM. Alcune cose vanno dette prima...
I DM sono esseri umani ed ognuno può avere idee diverse su alcuni aspetti di D&D , compresa l'interpretazioni di talune classi e razze e quindi può non concordare su certi atteggiamenti del vostro pg che a voi sembrano giusti.
Vale comunque la regola 0, ovvero che alla fine dei conti il DM ha sempre ragione.
I DM essendo soggetti diversi (non siamo in due tre che ci spacciamo per una decina di persone diverse ) possono avere metri di giudizio diversi, possono essere più o meno generosi (ad esempio Nessuno è uno spilorcio ) e quindi potreste ritrovarvi con valutazioni alte da parte di certi DM e valutazioni un po' più basse da altri DM, questo sarà difficile poterlo cambiare anche se cerchiamo di avere più o meno lo stesso metro di giudizio.
Ciò che il DM valuta rimane, non possono cambiare valutazione una volta data, non contattateli per questo. Se non siete certi di aver capito cosa non va nel vostro personaggio, nel modo in cui lo fate vivere su Abeir potete chiedere al DM che vi ha dato, secondo voi, una valutazione più bassa rispetto a quello che vi attendavate, ma sempre in modo civile ed educato. Parole di troppo o piangistei da bambini non sono accettati in modo assoluto, se il DM non può rispondervi subito vi contatterà in seguito, anche nei giorni seguenti. E' assolutamente vietato stressare il DM con continue richieste con tell continui, anche se educati, dopo che questi vi ha già detto la sua opinione (sacra e indiscutibile) sul giudizio datovi o dopo che vi ha detto che vi risponderà in seguito.
Eventuali proteste su valutazioni troppo basse, troppo spesso per motivi, per voi, senza fondamento non dovranno essere postate sul forum generale ne privato di eventuali gilde, ma dovrete contattare un CooQuester e discuterne con lui, questa regola è presente anche nel regolamento dello shard.

Valutazioni GDR

Le valutazioni GDR di Basano su:

  • Caratteristiche fondamentali del pg
Rispetto Classe
Rispetto Razza
Rispetto Allineamento
Rispetto Caratteristiche
  • GDR
Linguaggio
Uso delle abilità
  • Giocata
Iniziativa
Intuizione

I voti

I voti vanno da:

Molto Basso

  • Non rispetta nessuna delle 4 caratteristiche fondamentali del pg, linguaggio inadeguato, uso abilità assente.
  • Non rispetta almeno 3 delle caratteristiche fondamentali del pg, ha un liguaggio scadente un uso molto limitato delle abilità.

Basso

  • Non rispetta almeno 2 delle caratteristiche fondamentali del pg o presenta lacune gravi nell'interpretarle, ha un linguaggio semi-accettabile e un limitato uso delle abilità.

Mediocre

  • Lacune medie non gravi nell'interpretazione delle caratteristiche del pg il linguaggio è accettabile e l' uso delle abilità è normale.

Normale

  • Rispetta le caratteristiche fondamenteli del pg, ha un linguaggio adeguato al suo pg, e un uso normale delle abilità. Ha una media iniziativa e media intuizione insomma una giocata normale all'interno del proprio pg.

Buono

  • Rispetta perfettamente le caratteristiche fondamenteli del pg (anche causa di scelte impopolari), ha un linguaggio adeguato al suo pg e un normale uso delle abilità. Ha buona iniziativa e buona intuizione. Si distingue dalla giocata normale perchè incarna perfettamente il pg.

Ottimo

  • Oltre a rispettare i prerequisiti per il buono Si differenzia dal voto buono per giocate molto particolari che possano portare il pg anche a non risolvere la quest o a danni al suo pg, pur di rimanere nell'interpretazione del suo personaggio. Insomma il rispetto della proprira interpretazione sebbene questo possa portare a danni per il proprio pg e anche agli altri pg insieme. Serve di più del mero rispetto del pg.