Categoria:Allineamento

Da Wiki-Toril.

Allineamento

Indica la morale e l'etica, la disposizione del personaggio nei confronti del mondo che lo circonda, del prossimo, della società, del bene e del male e delle forze che governano l'universo in generale. Tali direttive vanno usate come uno strumento, non come un vincolo che limiti il personaggio: servono solo a definire il suo atteggiamento non a impedire che cambi idea ed agisca in modo irrazionale o imprevedibile. Vi sono due combinazioni tra cui decidere: Bene/Male e Ordine/Caos. Combinandole tra loro si ottengono 9 allineamenti diversi per delineare il comportamento generale della maggior parte degli individui.

Legalità, Caos e Neutralità

Immaginandoli come i vertici di un triangolo rappresentano l'etica del personaggio, la sua idea della vita, della società e delle relazioni con gli altri personaggi.
I personaggi che credono nella legalità sono convinti che l'ordine e l'organizzazione sociale siano importantissime. I filosofi legali credono che tale ordine non sia creato dall'uomo ma esista per legge di natura. Per i più semplici la legalità consiste nella persuasione che le leggi abbiano motivo di essere seguite per il solo fatto che esse esistono. Non bisogna ad esempio farsi giustizia da soli con la vendetta, ma rivolgersi alle autorità. La forza sta nell'unità, come lo dimostrano le corporazioni, gli imperi e le chiese più potenti.
Chi è neutrale ha una visione pi equilibrata delle cose e crede che in tutto l'universo ad ogni forza ne esista una contrapposta: dove c'è la legge c'è il caos, dove c'è neutralità esiste la parzialità, dove vi è il male vi è il bene, dov'è vita vi è morte. Ciò che conta è che tali forze restino in equilibrio, altrimenti l'universo ne risentirebbe provocando squilibri tali da distruggere la realtà.
I caotici infine pensano che non esista alcun tipo di ordine o di equilibrio precostituito. Vedono il mondo come un insieme di cose ed eventi a volte collegati tra loro, altre indipendenti. Credono che siano le azioni dell'uomo a fare la differenza e che quando ciò accade non si modifichi l'intero universo. I filosofi del caos sostengono il potere dell'individuo sul proprio destino e hanno idee anarchiche. Gli esponenti più semplici si limitano a riconoscere alla società il compito di difendere i loro diritti di individui. I caotici sono difficili da governare perché antepongono i propri bisogni a quelli della società.

Bene, Male e Neutralità

Anche questo trinomio suscita tre diversi atteggiamenti, definendo l'orientamento morale del personaggio e le sue direttive per stabilire ciò che è bene e ciò che è male.
I buoni sono sempre onesti, caritatevoli e sinceri; ma dal momento che nessuno è perfetto pochi riescono ad essere costantemente buoni. Nonostante le sue debolezze il buono cerca di migliorare e di rimediare ai propri errori. Ricordate però che la bontà non è un valore assoluto ma diverse culture hanno diversi concetti di male e bene.
Chi ha un atteggiamento neutrale spesso evita di giudicare, non classifica le persone e le cose come male o bene. Come va, va. Poche volte le creature agiscono spinte dal male o bene: uccidono per fame o difesa, dormono dove trovano rifugio, non si preoccupano delle conseguenze delle proprie azioni e agiscono d'istinto. Il male è l'antitesi del bene e si presenta in forme esplicite o più sottili. Il malvagio vede cose e persone che ostacolano i suoi fini come nocivi da eliminare. Se nel far questo qualcuno soccombe... tanto peggio per lui. Anche il male, come il bene, ha valore diverso a seconda delle varie culture.

Pagine nella categoria "Allineamento"

Questa categoria contiene le 9 pagine indicate di seguito, su un totale di 9.